sabato 3 gennaio 2009

Torta al pistacchio doc di Bronte



Questo è il frutto di uno dei regali di Natale, uno dei migliori , un amico che vende frutta secca sapendo che mi piace tanto pasticciare con i dolci mi ha regalato uno stupendissimo chilo di pistacchio di Bronte , un bel regalo davvero e allora consideranto l'apporto colorico di questa ricetta ho pensato di utilzzarne una parte per questa torta prima che finissero ste feste , perchè dopo l'epifania è d'obbligo qualche settimana di dieta , ma non voglio pensarci adesso è un pensiero che m'intristisce ...hi...hi...hi...piuttosto vi posto la ricetta:

Ingredienti:
350 g di pistacchio tritato finissimo
280 g di zucchero
6 uova ( medie )
100 g di burro sciolto
100 g di farina 00
mezzo bicchiere di vermouth
1 bustina di lievito per dolci

Premetto che io ho usato 300 g di pistacchio e 150 g di farina , ma volevo anche dare la ricetta originale , in modo che ognuno poi decidesse , la ricetta è la stessa della famosa torta che vendono proprio alla festa del pistacchio che si tiene a Bronte in ottobre.
1.Tritare il pistacchio
2.Setacciare la farina con il lievito
3.Sciogliere a bagnomaria il burro
4.imburrare e infarinare una teglia
5.Preriscaldare il forno a 180°
6.Sbattere le uova con lo zucchero per una decina di min
7.Unire mescolando con una spatola il burro e il vermouth
8.Unire infine la farina , il lievito e il pistacchio sempre mescolando con la spatola dall'alto in basso finchè tutto gli ingredienti saranno ben amalgamati
9.Versare il composto nella tortiera e mettere in forno caldo per un'ora circa a 180°.
Rivordarsi che è un composto molto oleoso e quindi con la prova stuzzichino è difficile capire se l'interno e ben cotto , ma dopo un ora dovrebbe colorirsi un pò la superfice ,premendola con le dita dovrebbe essere ben soda .
La torta originale prevede una farcitura di nutella al pistacchio che io non avevo , ma volendo si può optare per una crema pasticcera con pasta di pistacchio e pistacchi tritati, questa:



Ingredienti:
1 litro di latte
4 cucchiai di farina 00
4 cucchiai di amido
9 di zucchero
essenza di vaniglia

1.in una pentola portare ad ebollizione il latte
2.in un altra mettere lo zucchero e la farina con l'essenza
3.quando il latte bolle versarne una parte sulle polveri nell'altra pentola , mescolando bene fino a togliere tutti i grumi , aggiungere il restante latte e porre sul fuoco , mescolando fino a far diventare il composto crema
4.lasciare raffreddare mescolando affinchè non si formi la patina sopra
5.quando la crema sarà raffreddata unire mezzo litro di panna montata mescolando bene con il frullino
6.a questo punto si può usare qualsiasi tipo di essenza o di frutta a nostro gusto , nel caso di quella al pistacchio : essenza di pistacchio o nutella di pistacchio + pistacchio in polvere.




p.s:Io alla ricetta do un 10 e lode ... nella sua semplicità è una delle cose più buone che io abbia mangiato.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

ottima ricetta,e ancor più il risultato

Domy ha detto...

dev'essere buona,ma negli ingredienti nn è specificata la quantità di uova ke occorrono......quanti ce ne metto?...By Domy

mariella ha detto...

accippicchia Domy l'avrò riletta cento volte senza accorgermi che mancavano tra gl'ingredienti...grazie ..adesso ho corretto ,ce ne metti 6 e si è proprio una bontà!!

jessica ha detto...

ciao io in casa non ho il vermouth ci fa qualcosa se non lo metto?
aspetto una vostra risposta

Mariella ha detto...

ciao Jessica , beh si che cambia se sottrai un ingrediente alla ricetta cambi la struttura del dolce , poi costa solo tre -quattro euro al super , se no puoi sostituirlo con del rhum o altro liquore dolce leggero...senza non ti consiglio di sprecare ingredienti...ciao fammi sapere!!

Anonimo ha detto...

Ciao, volevo chiederti quanto deve essere grande la tortiera??